Tarallini pugliesi

Vi vorrei proporvi  la realizzazione dei tarallini, quelli tipici pugliesi, che sembrano complessi ma in realtà non è così. Come base hanno pochi ingredienti, farina, olio, sale pepe e vino bianco. Sono ottimi come snack e con le quantità menzionate riusciamo a ricavarne circa un centinaio.
Preparazione:
Mettere in una ciotola la farina, l’olio, il sale, il pepe, i semi di finocchietto ed infine il vino. Impastare per almeno 20 minuti finché l’impasto non risulta amalgamato, liscio ed elastico: la sua consistenza deve risultare più compatta di quella del pane. Far riposare l’impasto al fresco per circa 30 minuti, coperto da pellicola trasparente. Trascorso questo tempo formare tanti pezzetti da circa 8 gr ognuno ed allungarli unendo le 2 stremità e formando un piccolo forellino al centro. Nel frattempo bollire l’acqua e buttarci circa 12 tarallini alla volta. Non appena verranno a galla scolateli edagiandoli su un canovaccio. Foderare una teglia con carta da forno ed infornare a forno preriscaldato a 200° per circa 30 minuti. Lasciarli raffreddare prima di servire.